Gemeinde-
und Bezirkssuche

RIFLETTORI SU... 15/2019: Da un mucchio di detriti a un doppio tesoro

La fede nella vita quotidiana è come un filone d’oro in una miniera: bisogna togliere molti detriti per poter tirar fuori le ricchezze. L’apostolo di distretto Peter Schulte (Pacifico occidentale) spiega perché vale la pena scavare.

 
/api/media/349324/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=2ff23076dcf5a2e4edd0fac5d6362e1b%3A1635791771%3A8554306&width=1500
 

Nell’industria mineraria, il termine “percentuale di scarti” fa riferimento alla quantità di “detriti” da rimuovere per raggiungere il materiale utilizzabile. I cercatori di oro rimuovono decisamente più terra e altri materiali che oro. Tuttavia non hanno la qualifica di “cercatori di detriti”, visto che non cercano detriti ma oro.

L’oro è la ricchezza

I materiali rimossi, che non contengono oro, sono comunque preziosi. Durante l’estrazione dell’oro, si trovano spesso altri minerali preziosi. Questi non vengono buttati, ma estratti e venduti. Ciononostante il rendimento della miniera è determinato dall’oro che vi si trova. Benché le persone che lavorano in una miniera aurifera a cielo aperto siano qualificati come “cercatori d’oro”, sono ugualmente felici e riconoscenti per tutti gli altri minerali che possono trovare ed estrarre in mezzo ai detriti che rimuovono.

La nostra vita di fede può essere paragonata a questo. Preghiamo ogni giorno, pensiamo spesso al nostro grande Dio, confermiamo la nostra qualità di cristiani e assistiamo regolarmente ai servizi divini. Anche se viviamo la nostra fede 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, ci preoccupiamo molto più delle altre cose della vita. I nostri bambini passano molto tempo a scuola. I giovani sono occupati nella loro formazione e nei loro studi, così da assicurarsi un miglior inizio possibile nella vita professionale. Le giornate degli adulti sono riempite dalla famiglia, dal lavoro e dalle faccende domestiche, e tutto questo necessita di molto tempo. Tutte queste cose sono naturalmente importanti e preziose.

Quando ci focalizziamo sul motto dell’anno “Ricchi in Cristo”, riconosciamo che l’oro è riposto nella nostra rinascita e nella meravigliosa offerta di redenzione del nostro Salvatore Gesù Cristo. Riconosciamo però anche gli altri minerali preziosi che Egli ci dona nella nostra vita naturale.

Continuiamo a seguire Cristo con zelo, affinché scopriamo l’oro nascosto nella salvezza, invece di rimanere vicini a Dio e a Cristo solo perché speriamo nell’aiuto e nella benedizione terrena. Ci rallegriamo che, grazie alla ricchezza in Cristo, otteniamo l’oro della redenzione e altri “minerali” preziosi contenuti nella presenza divina nella nostra vita quotidiana.

 

Autor: Peter Schulte
Datum: 02.09.2019
Themen: Fede